Indice

Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Libro Virtuale di e-learning
Gruppo di ricerca e-Learning
Corso di Informatica Generale
Facoltà di Scienze della Comunicazione
2004 – 2005
Professore: Prof. Habib Sedehi
Coordinatore: Dr. Farhad Pezeshki
SOMMARIO
INTRODUZIONE
1. Descrizione
2. Breve storia di FAD – Formazione A Distanza (da Learning per posta a e-Learning)
3. Concetti di base e tipologie di e-Learning
4. Problematiche generali legate a e-Learning
5. e-Learning in Italia (Università, P.A., Privato)
6. e-Learning nel panorama Internazionale
7. Dati statistici su e-Learning
8. e-Learning e il suo impatto sulla società (ieri, oggi e domani)
9. Bibliografia

CAPITOLO I
LA TECNOLOGIA

1.1. La piattaforma di sviluppo e gestione
1.1.1. Piattaforma
1.1.2. Gestione
1.1.3. Sviluppo
1.1.4. Analisi e comparazione di diverse piattaforme esistenti
1.2. Infrastrutture HW
1.2.1. Reti e Banda
1.2.2.
1.3. Prodotti Software
1.3.1. Comparazione fra diversi Software
1.3.2.
1.3.3.
1.3.4.
1.4. Opensuorce e non nel mondo e-Learning
1.4.1. Differenza Open Source e prodotti commerciali
1.4.2. Descrizione diversi tipi di prodotti
1.4.3. comparazione fra diversi Software
Bibliografia
CAPITOLO II
LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

2.1. Stime dei costi
2.1.1. Costi Hardware
2.1.2. Costi Software
2.1.3. Costi di organizzazione
2.2. Le fasi di sviluppo
2.2.1. Definizione dei destinatari del processo formativo
2.2.2. Analisi e definizione dei fabbisogni formativi
2.2.3. Definizione degli obiettivi formativi
2.2.4. Scelta del metodo didattico
2.2.5. Realizzazione dei materiali
2.3. Modelli didattici
2.3.1. Formazione fra presenza e assenza
2.3.2. Teorie dell’apprendimento: il cognitivismo
2.3.3. Collaborazione e cooperazione in internet
2.3.4. Dalla progettazione curricolare al costruttivismo
2.3.5. Tipologie didattiche e loro trasferimento nella rete
2.3.5.1. Didattica espositiva
2.3.5.2. Didattica tutoriale
2.3.5.3. Didattica seminariale
2.3.5.4. Didattica laboratoriale
2.4. I contenuti e coerenza con il modello didattico
2.4.1. La scelta dei contenuti e la preparazione dei materiali didattici: “developing ; delivering”
2.4.2. Modello “content-support”
2.4.3. Modello “wrap around”
2.4.4. Modello “integrato”
2.5. Interfaccia
2.5.1. Usabilità e accessibilità
2.5.2. Multimedialità
2.5.3. Interattività
2.6. La gestione e il coordinamento
2.6.1. Il ruolo del tutor
2.6.2. Il profilo del tutor-istruttore
2.6.3. Il profilo del tutor-facilitatore
2.6.4. Il profilo del tutor-moderatore/animatore
2.7. Servizi di supporto
2.7.1. Servizi off line
– Testi cartacei
– CD-Rom
– Video, DVD
2.7.2. Servizi sincroni
– Classe virtuale
– Chat
– Video conferenze…
2.7.3. Servizi asincroni
– Forum
– Mailing List…
Bibliografia
CAPITOLO III
SISTEMI DI VALUTAZIONE E VERIFICA

3.1. Studio preliminare del progetto
3.1.1.
3.1.2.
3.2. Metriche per la misurazione
3.2.1.
3.2.2.
3.3. Valutazione del progetto e-Learning
3.3.1.
3.3.2.
3.4. Valutazione del livello di apprendimento
3.4.1.
3.4.2
3.5. Indicazioni per il livello di servizio
3.5.1.
3.5.2.
Bibliografia
CAPITOLO IV
IMPATTO ORGANIZZATIVO
4.1. L’e-learning nella pubblica amministrazione
4.1.1. Formazione e innovazione
4.1.2. Gestione e conoscenza delle risorse
4.1.3. Condizioni organizzative e operative
4.2. L’e-learning e il settore privato
4.2.1. Riorganizzazione dei processi
4.2.2. Riorganizzazione dei target
4.3. L’e-learning e la scuola
4.3.1. Il nuovo ruolo dei docenti
4.3.2. La figura del tutor
4.3.3. Requisiti e desideri degli addetti ai lavori
Bibliografia
CAPITOLO V
TEMI CORRELATI

5.1. Diritti d’autore
5.1.1.
5.1.2.
5.1.3.
5.2. Riuso dei contenuti
5.2.2.
5.3. Sicurezza
5.3.1.
5.4. Privacy
5.4.1.
Bibliografia
CONCLUSIONI
BIBLIOGRAFIA GENERALE
GLOSSARIO

Farhad Pezeshki

Giornalista e traduttore libero professionista.